Su www.scheriacup24.it fai click su "segui in diretta la regata" in particolare alle ore 11:50 puoi seguire la fasi di partenza
PRIMO PIANO
Condividi
Classe: Vele d’Epoca
LE VELE D’EPOCA A NAPOLI 2017

17 giugno 2017

NAPOLI, 16 giugno 2017 – Torna Le Vele d’Epoca a Napoli. Appuntamento dal 29 Giugno al 2 Luglio 2017 con la rassegna velica organizzata dal 2003 dal Reale Yacht Club Canottieri Savoia e dallo Sport Velico Marina Militare, con il patrocinio e la collaborazione tecnica dell’Associazione Italiana Vele d’Epoca. Le regate si svolgeranno nel Golfo di Napoli, la base logistica sarà allestita al Circolo Savoia dove il prossimo 28 Giugno è previsto l’arrivo delle imbarcazioni.

La manifestazione è stata presentata al Circolo Savoia: presenti il presidente del Circolo Savoia Carlo Campobasso, il Comandante del Comando Logistico della Marina Militare Ammiraglio di Squadra Raffaele Caruso ed il Presidente dell’A.I.V.E. prof. Pier Maria Giusteschi Conti. Per il Comune, sono intervenuti l’assessore allo Sport Ciro Borriello e la delegata al Mare Daniela Villani; per la Federazione Italiana Vela il presidente onorario Carlo Rolandi ed il presidente V Zona FIV Francesco Lo Schiavo. 

Giovedì 29 si entra subito nel vivo del programma sportivo di una rassegna velica che mantiene inalterato il suo fascino, alla quale sono ammessi gli Yacht in legno o in metallo con anno di varo anteriore al 31 dicembre 1950 (Yacht d’Epoca) e al 31 dicembre 1976 (Yacht Classici). Alle ore 9.00 la Cerimonia di apertura con l’alzabandiera, alle 11.00 la prima regata costiera. Venerdì 30 si torna in acqua per la regata sulle boe, sempre alle 11.00; sabato è invece prevista la seconda regata costiera. Domenica 2 Luglio le barche faranno la classica “parata” sfilando alla dritta della murata del veliero La Signora del Vento, con la quale scambieranno i rituali saluti della tradizione marinara. “La Signora del Vento – spiega il presidente Campobasso - è un veliero di tre alberi del 1962, secondo come grandezza solo alla Vespucci con i suoi 85 metri e attualmente appartenente all’Istituto Nautico Caboto di Gaeta, che ha aderito al nostro grazie all’interessamento del preside Salvatore Di Tucci”. A seguire, alle ore 11.00, le regate sulle boe. Al termine, la cerimonia di premiazione. Sedici finora le imbarcazioni iscritte: la più antica è Marga (anno di varo 1910) e non manca Italia, oro olimpico nella vela a Berlino 1936 oggi di proprietà dell’armatore napoletano Sisimbro. Cinque le imbarcazioni della Marina Militare: Capricia, Caroly, Chaplin, Sagittario, Stella Polare. Le altre barche d’epoca presenti a Napoli saranno Ausonia, Endeavour, Freja, Naif, Argyll, Bufeo Blanco, Oliria, Leticia do Sol, e Albelimar III.

Quest’anno le regate veliche saranno affiancate da quelle remiere: nell’ambito di Le Vele d’Epoca a Napoli 2017 è infatti in programma la seconda edizione della Capri-Napoli Coastal Rowing, organizzata da Capri-Napoli Coastal Rowing Asd in collaborazione con Federazione Italiana Canottaggio e Comitato Regionale FIC Campania. “Il Coastal Rowing – dice il presidente Campobasso - è una disciplina di recente introduzione che consente anche ad atleti diversamente giovani e non certo dotati di particolare prestanza fisica, di allenarsi e di gareggiare su imbarcazioni di canottaggio non performanti come quelle destinate alle gare olimpiche, e quindi più stabili, consentendo così di associare l’esercizio fisico alla piacevolezza delle navigazioni costiere. Da quest’anno è stata introdotta con immediato ed enorme successo tra le discipline sportive del Circolo Savoia”. Sabato 1 luglio alle ore 9.00 una regata su un percorso di duemila metri tra Castel dell’Ovo e la Rotonda Diaz, da ripetere 2 volte, decreterà i vincitori del Trofeo Vesuvio. Sabato sera, alle ore 19.00, lo spettacolo si sposterà nelle acque tra piazza Vittoria e Castel dell’Ovo, che ospiteranno una serie di “match race” di canottaggio con a bordo alcuni campioni italiani. Infine, domenica 2 Luglio alle ore 15.00 si terrà la regata lunga con partenza da Capri e arrivo a Napoli nei pressi della Rotonda Diaz dopo 33 km e circa 2 ore. I vincitori si aggiudicheranno il trofeo Fondazione Banco di Napoli.

C’è spazio anche per le serate di divertimento. Giovedì 29 l’atteso appuntamento con la cena al Borgo Marinari, che per una notte si trasformerà nel “Borgo dei pirati”: coinvolti tutti i ristoranti, numerosi i punti food con musica dal vivo. I tagliandi per gli ospiti sono disponibili rivolgendosi alla segreteria del Circolo. Venerdì 30 Giugno, invece, le sale del Circolo Savoia ospiteranno la serata BNL per Telethon, nel corso della quale verrà ribadita l’importanza dell’impegno sociale per la raccolta fondi e la partnership di BNL con Telethon. Alla cena interverranno 150 ospiti ed i soci del Circolo, oltre ai regatanti. Sempre nelle sale del Savoia, per tutta la durata della manifestazione, si potrà ammirare la mostra d’arte di Gennaro Regina, il quale, nel corso della serata BNL per Telethon, realizzerà un dipinto a tema che verrà poi messo all’asta ed il cui ricavato verrà devoluto a Telethon.

Le Vele d’Epoca a Napoli è patrocinato da Comune di Napoli, Coni Campania e Amova. A sponsorizzare la Classic Week napoletana sono: Cupiello, Cbl Grafiche, Genagricola, Gragnano in corsa, Chiaja Hotel, Geos Environment, Studio Legale La Scala, Brudetti, La Pampa e Cantiere Navale Postiglione. Special guests Bnl – Gruppo Bnp Paribas e Fondazione Telethon.

 

 

Per contatti:
Marco Caiazzo 392.7213406 - marcocaiazzo@gmail.com