Vela in Campania - Notiziario Online V zona FIV - Federazione Italiana Vela https://www.velaincampania.it Vela in Campania - Notiziario Online V zona FIV - Federazione Italiana Vela Sat, 15 Jun 2024 13:45:49 GMT it-it Primo Piano - Il report del raduno Optimist con Bencic a Castellammare. https://www.velaincampania.it/primo-piano/il-report-del-raduno-optimist-con-bencic-a-castellammare_1896.html https://www.velaincampania.it/primo-piano/il-report-del-raduno-optimist-con-bencic-a-castellammare_1896.html Sat, 15 Jun 2024 13:45:49 GMT  Nell'ambito del programma dedicato all'attivita' giovanile, predisposto dal  Comitato V ZONA, dal 8 all'11 giugno scorsi, la Lega Navale di Castellammare di Stabia  ha ospitato il terzo raduno  rivolto alla classe Optimist, con 30 timonieri part  Nell'ambito del programma dedicato all'attivita' giovanile, predisposto dal  Comitato V ZONA, dal 8 all'11 giugno scorsi, la Lega Navale di Castellammare di Stabia  ha ospitato il terzo raduno  rivolto alla classe Optimist, con 30 timonieri partecipanti (24 juniores e 6 cadetti) in rappresentanza del Circolo del Remo e della Vela Italia, del Reale Yacht Club Canottieri Savoia, della Lega Navale di Napoli, del Circolo Nautico Torre del Greco e della Lega Navale di Castellammare di Stabia. Un raduno che per il secondo anno consecutivo e' stato coordinato da un coach di altissimo livello, ovvero Maurizio Bencic, allenatore e velaio sloveno, impegnato da anni nella classe Optmist. Con  Bencic lo staff zonale e' stato composto da Emilio Civita e Marco Cimmino con la collaborazione  dei tecnici della LNI di Castellammare Luca Passerini e Ulisse Ucci. Quattro giorni di intensa attivita' in mare ed in aula , un appuntamento molto apprezzato dai timonieri partecipanti e dallo stesso staff coinvolto,  a conferma della grande esperienza del tecnico sloveno che ha appassionato tutti, con grande  professionalita' e passione, trovando piena ospitalita' nella Lega Navale di Castellammare di Stabia. Durante il raduno, su richiesta della Zona, il tecnico Bencic ha sorteggiato due buoni di acquisto della nota Veleria One Sail, del valore di 250,00 euro ciascuno, vinti da Caterina Allodi Varriale (CRVI) e Giorgia Rossi ( RYCCS) a cui si sono aggiunti altri buoni sconto speciali a tutti i timonieri presenti al raduno. Prossimo appuntamento per la flotta Optimsit campana la I Selezione Zonale per i Campionati giovanili , in programma sempre a Castellammare di Stabia, domenica 16 giugno 2024.
Immagini allegati all'articolo
]]>
Notizie da Staff - L'impegno di AIL per Ambiente e Salute : l'arrivo a Napoli https://www.velaincampania.it/circoli-news/l-impegno-di-ail-per-ambiente-e-salute-l-arrivo-a-napoli_1941.html https://www.velaincampania.it/circoli-news/l-impegno-di-ail-per-ambiente-e-salute-l-arrivo-a-napoli_1941.html Sat, 15 Jun 2024 06:23:38 GMT  Napoli 14 giugno - Arriva a Napoli Sognando Itaca, progetto mirato alla riabilitazione psico-sociale (prevalentemente vela terapia) dei pazienti ematologici. L'iniziativa, promossa da AIL in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro  Napoli 14 giugno – Arriva a Napoli Sognando Itaca, progetto mirato alla riabilitazione psico-sociale (prevalentemente vela terapia) dei pazienti ematologici. L'iniziativa, promossa da AIL in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro Leucemie, Linfomi e Mieloma, e patrocinata dalla Marina Militare, dal CONI, dalla Federazione Italiana Vela, dalla Lega Navale e da Sport e Salute, e' stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa presso il Circolo Canottieri Napoli. Sognando Itaca, nato nel 2006 come progetto di vela terapia volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualita' della vita dei malati con tumori del sangue, da quest'anno si trasforma in un veicolo di diffusione dell'importanza delle attivita' di riabilitazione psico-sociale in senso ampio (oltre alla grande attivita' di vela terapia anche l'arte terapia, attivita' assistite con gli animali, camminate, Yoga e molte altre occupazioni a contatto con la natura) nell'accompagnare i pazienti onco-ematologici nel loro percorso di cura. Attraverso Sognando Itaca AIL intende anche concentrare la sua attenzione sul binomio, ormai inscindibile, tra Ambiente e Salute, con l'obiettivo di conoscere e comprendere per prevenire e promuovere azioni di salvaguardia della salute.  La tradizionale uscita in barca a vela, al Largo del Golfo di Napoli, e' stata organizzata dall'Associazione sportiva UnoUnoCinque Sailing team che, come nelle edizioni precedenti, ha messo a disposizione barche ed equipaggi, in collaborazione con la Sezione AIL di Napoli e Circolo Canottieri Napoli. L'iniziativa anche quest'anno ha potuto contare sul sostegno di Generali e sul patrocinio del Consiglio Regionale della Campania e del Comune di Napoli. Sono stati presenti all'incontro Gaetano Manfredi, Sindaco di Napoli,  Teresa Armato, Assessore al turismo e attivita' produttive Comune di Napoli, Armida Filippelli, Assessore Formazione Professionale Regione Campania, Franco Picarone, Presidente della Commissione Bilancio Regione Campania, Michelangelo Giampietro, Medico dello Sport e Specialista in Scienza dell'Alimentazione-Dietetica presso l' Istituto di Medicina dello Sport di Sport e Salute S.p.A. e i relatori Corrado Faralla, Unounocinque Sailing Team, Valeria Rotoli, Presidente AIL Napoli, Giuseppe Toro, Presidente Nazionale AIL, Giuseppe Navoni, Vice Presidente Nazionale AIL, Presidente AIL Brescia e Coordinatore Sognando Itaca, Alba Salvati, Presidente AGOP Campania, Andrea Camera, Ematologo, Vice Presidente AIL Napoli, Aurelio Angelini, Professore Ordinario di Sociologia dell'Ambiente e del Territorio, Mina Maisto, Head of Legislative&Institutional Affairs Italy Assicurazioni Generali, Cristiana Rodino' di Miglione, Territorial Development Sud UniCredit.  'La felicita' e la gioia che vediamo sui volti delle ragazze e dei ragazzi e' quello che ci soddisfa e ci riempie il cuore piu' di ogni altra cosa. La nostra Associazione, da quasi un decennio, lavora tutto l'anno per supportare i ragazzi e le loro famiglie, organizzando attivita' e impegnandosi ogni giorno per cercare di garantire loro un presente e un futuro piu' roseo. Per questo, e' con grande entusiasmo che quest'anno abbiamo invitato a partecipare anche AGOP Campania, l'Associazione Genitori Oncologia Pediatrica, i cui figli, di eta' compresa tra 8 e 12 anni, da settembre parteciperanno, per la prima volta, ai corsi di velaterapia, per regalare momenti di felicita' anche a questi bambini. Ringrazio tutti coloro che anche quest'anno hanno dedicato passione e tempo, regalando a tutti quanti un momento di serenita' e spensieratezza', afferma Mimmo Buonomo, Presidente di UnoUnoCinque Sailing team.   'Da parte di AIL non poteva venir meno l'attenzione all'ambiente proprio a causa delle sue ripercussioni sulla salute'. – dichiara Giuseppe Toro, Presidente Nazionale AIL – 'La crisi ambientale e' il risultato anche di un importante aumento di fonti inquinanti sia nell'aria che negli altri ambienti. La disponibilita' di dati scientifici e studi relativi alle relazioni tra inquinamento ambientale e salute a livello nazionale e internazionale dovrebbero condurre a urgenti azioni e normative politiche in materia di regolamentazione della tutela ambientale, sicurezza alimentare, tutela sanitaria e all'immissione di sostanze tossiche sull'ambiente e nel cibo. La tradizionale iniziativa AIL Sognando Itaca ben si iscrive su questo tema'.  'La vela terapia suscita nei pazienti emozioni straordinarie che portano nel cuore per tutta la vita, e' un momento di crescita culturale ed emotiva'. – dichiara Giuseppe Navoni, Vice Presidente Nazionale AIL, Presidente AIL Brescia e Coordinatore Sognando Itaca – 'I pazienti traggono uno straordinario beneficio, in barca vengono messi al timone prendendo il comando dell'imbarcazione, si invertono cosi' i consueti ruoli con il personale sanitario, il paziente metaforicamente prende in mano il timone anche della propria vita. I momenti magici e le emozioni che si vivono durante la navigata arricchiscono tutti, anche l'equipaggio e gli altri soggetti coinvolti sulle altre imbarcazioni. Il nostro desiderio e' che il percorso di riabilitazione a contatto con la natura prosegua anche dopo la fine dell'iniziativa Sognando Itaca, che continui durante tutto l'anno per portare avanti un percorso riabilitativo non solo episodico, perché il mare come la natura, l'arte e l'attivita' fisica aiutano a ritrovare il contatto con la vita. Il paziente ematologico e' fragile ma anche il mare lo e' diventato, le plastiche stanno danneggiando in maniera irreparabile i nostri mari e la nostra salute, i temi Ambiente e Salute sono ormai strettamente correlati. Per AIL, che tutela la salute e la cura dei malati, e' un obbligo morale dare un richiamo di educazione ambientale ed alimentare, rendere consapevoli soprattutto i giovani, perché ognuno di noi puo' fare qualcosa per non arrecare ulteriori danni all'ambiente che ci circonda'.  'L'ambiente e la salute sono strettamente collegati, e uno stile di vita sostenibile insieme alla prevenzione dai rischi ambientali possono migliorare il nostro benessere e avere un impatto significativo sulla salute individuale e collettiva. Le scelte alimentari sono parte integrante di uno stile di vita salutista e contribuiscono alla promozione del benessere, cosi' come le terapie complementari dalla vela-terapia alla ginnastica che svolgono un ruolo importante per migliorare il nostro stato psico-fisico' afferma Aurelio Angelini, Professore Ordinario di Sociologia dell'Ambiente e del Territorio. L'iniziativa ha permesso, inoltre, di celebrare anche i risultati ottenuti durante l'anno dall'attivita', frutto della collaborazione con AIL Napoli, di UnoUnoCinque, l'associazione senza scopo di lucro, riconosciuta dal CONI, costituita nel 2008 a Napoli, con la finalita' di sviluppare e diffondere l'attivita' della vela e le discipline nautiche in generale e impegnata nell'organizzazione di attivita' sociali come quelle per i pazienti affetti da tumore del sangue. Insieme al suo team di esperti velisti, UnoUnoCinque organizza dal 2020 corsi di formazione per i pazienti ematologici, sulle nozioni di base della barca a vela. Il progetto e' volto a far conoscere le caratteristiche e la cultura della navigazione e a diffondere i benefici della vela terapia. Le ore di teoria sono affiancate a ore di pratica in mare e, durante le uscite in barca, i ragazzi sono impegnati a turno in tutti i ruoli di bordo, con una partecipazione attiva che li vede protagonisti e responsabili ognuno della propria mansione come ogni altro membro dell'equipaggio. La barca di Sognando Itaca e' partita il 31 maggio da Genova, per un tour in 8 tappe che ha abbracciato il Mar Tirreno, con arrivo a Napoli il 14 giugno. L'iniziativa offre la possibilita' ai pazienti di navigare accompagnati da un team multidisciplinare. La giornata ha avuto come veri protagonisti i pazienti che grazie all'iniziativa Sognando Itaca hanno potuto provare provare l'emozione unica di passare una giornata in mare aperto sul Golfo di Napoli sulle barche di AIL e di UnoUnoCinque Sailing Team, la vela infatti, per le sensazioni che offre e per le condizioni uniche e suggestive in cui viene praticata, ha una funzione terapeutica e contribuisce a rafforzare il rapporto esistente tra pazienti, medici, psicologi e nutrizionisti che compongono l'equipaggio assieme al personale di bordo. Programma Itaca 2024 GENOVA 31 maggio VIAREGGIO 1' giugno CAGLIARI 6 giugno PALERMO 9 giugno REGGIO CALABRIA 11 giugno CETRARO 12 giugno SALERNO 13 giugno NAPOLI 14 giugno L'iniziativa si inserisce tra le attivita' che l'AIL e le sue 83 sezioni provinciali organizzano in occasione della Giornata Nazionale per la lotta contro leucemie, linfomi e mieloma del 21 giugno. La Giornata, posta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e istituita permanentemente dal Consiglio dei Ministri, e' dedicata all'informazione sulle ultime novita' scientifiche nella cura dei tumori del sangue e sui progetti per il miglioramento della qualita' della vita dei pazienti.   UniCredit e' Partner Istituzionale AIL per il biennio 2023-24, sostenendo gli eventi che l'Associazione promuove a livello nazionale e locale e contribuendo a sviluppare i servizi di assistenza presso le Case alloggio AIL e il supporto psicologico per pazienti e familiari.  Sognando Itaca e' realizzata con il contributo incondizionato di Cotton Sound, Cbill, GSK, Otsuka]]> Notizie da Staff - Nella baia di Sapri si e' aperto il campionato ILCA Master https://www.velaincampania.it/circoli-news/nella-baia-di-sapri-si-aperto-il-campionato-ilca-master_1940.html https://www.velaincampania.it/circoli-news/nella-baia-di-sapri-si-aperto-il-campionato-ilca-master_1940.html Fri, 14 Jun 2024 21:56:40 GMT  Nella baia di Sapri si e' aperto il campionato nazionale di Vela Ilca Master: in testa Stefano Meciani (Ilca 7) ed Elisa Boschin (Ilca 6) Al grido di 'Delta' circa cento atleti provenienti da tutta Italia si sono dati battaglia nella prima giornata del campionato nazionale Master di vela  Nella baia di Sapri si e' aperto il campionato nazionale di Vela Ilca Master: in testa Stefano Meciani (Ilca 7) ed Elisa Boschin (Ilca 6) Al grido di 'Delta' circa cento atleti provenienti da tutta Italia si sono dati battaglia nella prima giornata del campionato nazionale Master di vela nelle classi Ilca 6 maschile e femminile e ILCA7. A gareggiare un velista d'eccezione: il sindaco di Sapri Antonio Gentile nell'Ilca 7. Un colpo d'occhio eccezionale per la baia di Sapri puntellata da tante vele che hanno dato vita ad uno spettacolo indimenticabile. Tre prove oggi per gli ILCA7 che completano il programma odierno, mentre solo due per gli ILCA6. 8 le prove in programma fino a domenica 16 giugno, giornata conclusiva. Regate dure e molto tecnica in uno scenario mozzafiato, ad un vento di circa 7 nodi. A comandare la classifica provvisoria, nell'Ilca 7 (3 regate disputate) e' Stefano Meciani (GDV LNI Follonica). In seconda posizione Antonio Petroli (Reale Y.C.Canottieri Savoia) davanti ad Andrea Airo (Circolo Velico Azimuth). Elisa Boschin (S.Naut Pietas Julia) e' in testa alla classe Ilca 6 su Roberto Giacalone (Circ.Velico Marsala) e Nello Oliviero (Reale Y.C. Canot. Savoia). Prima dell'inizio della competizione,  il toccante momento dell'alzabandiera ufficiale con i vessilli di Sapri Citta' della Vela e del Mare, progetto della Federvela Campania ideato con i circoli organizzatori di eventi nazionali ed internazionali per valorizzare il mare e la costa campana, del Circolo Nautico Sapri e del Tricolore al suono dell'Inno di Mameli e gli interventi del primo cittadino Antonio Gentile, del presidente del Comitato V Zona Campania della Fiv Francesco Lo Schiavo e di Leonardo Pascarella, presidente del Circolo nautico Sapri, che ha organizzato questa tre giorni di regate con i patrocini, oltre che del Comune di Sapri, della Regione Campania, del Flag 'I porti di Velia', della Proloco Sapri e di Confesercenti Salerno e con il coinvolgimento del Consorzio Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP. A garantire la sicurezza in mare, oltre alla Capitaneria di Porto di Palinuro, il Gruppo navale della Polizia Stradale Unita' squadra nautica della Questura di Salerno con 4 acqua scooter, attivato dalla Polizia Municipale di Sapri con il coordinamento del Maggiore Antonio Abbadessa.  Al termine delle prime regate i velisti si sono rifocillati grazie ad un ricco pasta party organizzato dal Circolo Nautico Sapri. Domani nuova serie di 3 regate nelle classi Ilca 6 ed Ilca 7 master. Da qui si capira' chi potra' lottare per la vittoria finale
Immagini allegati all'articolo
]]>
Notizie da Staff - Il report dell'europeo 49er degli equipaggi CRVI e RYCCS https://www.velaincampania.it/circoli-news/il-report-dell-europeo-49er-degli-equipaggi-crvi-e-ryccs_1939.html https://www.velaincampania.it/circoli-news/il-report-dell-europeo-49er-degli-equipaggi-crvi-e-ryccs_1939.html Thu, 13 Jun 2024 04:37:29 GMT  E' terminato domenica 9 giugno sul Lago di Lipno nella Repubblica Ceca il Campionato europeo giovanile della classe 49er. Quattro giorni di regata, 12 prove svolte ed una partecipazione importante per i due equipaggi della V ZONA  targati CRVI e RYCCS. Per Giorgia Deuringer e Ca  E' terminato domenica 9 giugno sul Lago di Lipno nella Repubblica Ceca il Campionato europeo giovanile della classe 49er. Quattro giorni di regata, 12 prove svolte ed una partecipazione importante per i due equipaggi della V ZONA  targati CRVI e RYCCS. Per Giorgia Deuringer e Carolina Zager RYCCS nella classe 49erfx 13'posizione generale e 5'posto  tra gli equipaggi femminili: un risultato significativo per il loro primo appuntamento agonistico internazionale . 'È stato un campionato caratterizzato da condizioni di vento oscillante e molto rafficato – ha dichiarato Giorgia Deuringer- che ci ha messo alla prova, ma ci ha dato l'opportunita' di allenarci e confrontarci con gli altri e di raccogliere ottimi spunti su cui possiamo lavorare in vista del prossimo obbiettivo, il campionato mondiale u23 in Galicia a meta' luglio. Per Federico Figlia di Granara CRVI  che insieme a Giovanni Sandrini ha terminato il campionato in 9' posizione 'Siamo riusciti a chiudere il campionato in positivo e sinceramente alcuni errori non ci hanno permesso di concretizzare in classifica posizioni che durante le regate abbiamo occupato molto spesso. Condizioni meteo molto difficili con continui salti di vento che abbiamo analizzato per migliorarci in previsione del prossimo appuntamento mondiale'.
Immagini allegati all'articolo
]]>
Notizie da Staff - Gianluca Perasole CNTG argento all'europeo match race https://www.velaincampania.it/circoli-news/gianluca-perasole-cntg-argento-all-europeo-match-race_1938.html https://www.velaincampania.it/circoli-news/gianluca-perasole-cntg-argento-all-europeo-match-race_1938.html Thu, 13 Jun 2024 04:18:07 GMT  Gianluca Perasole del Circolo Nautico Torre del Greco, medaglia di argento con il team italiano al campionato europeo match-race svoltosi a Ravenna e ospitato dal locale circolo velico. L'equipaggio di Gianluca (trimmer), con  Rocco Attili, Timoniere (Centroveli  Gianluca Perasole del Circolo Nautico Torre del Greco, medaglia di argento con il team italiano al campionato europeo match-race svoltosi a Ravenna e ospitato dal locale circolo velico. L'equipaggio di Gianluca (trimmer), con  Rocco Attili, Timoniere (Centrovelico3v),   Luca Camilli, Randista (Centro Surf Bracciano),Livia Tarabella, Pit (LNI Ostia) e Giulio Tamburini, Prodiere (Centrovelico3v), non e' riuscito a superare il team francese timonato da Ian Garetta, che alla fine si e' aggiudicato il secondo titolo europeo consecutivo. Il campionato europeo si e' tenuto  dal 4 al 9 giugno scorsi  e ha visto impegnati i team qualificati, in rappresentanza di cinque nazioni: oltre all'Italia, c'erano anche Francia (che si e' poi aggiudicata il titolo), Irlanda, Olanda e Polonia.  Per il team italiano e per Gianluca Perasole, prossimo appuntamento la tappa del World Match Racing Tour, in programma in Svezia ad inizio luglio . A Gianluca Perasole, al suo team ed al Circolo Nautico Torre del Greco le congratulazioni del Comitato V ZONA FIV]]> Download - Classifiche ILCA 4 - Campionato Zonale ILCA VI Tappa https://www.velaincampania.it/evento/classifiche-ilca-4_2359.html https://www.velaincampania.it/evento/classifiche-ilca-4_2359.html Wed, 12 Jun 2024 15:30:11 GMT ILCA 7 - ILCA 6 -
]]>
Download - Classifiche ILCA 6 - Campionato Zonale ILCA VI Tappa https://www.velaincampania.it/evento/classifiche-ilca-6_2359.html https://www.velaincampania.it/evento/classifiche-ilca-6_2359.html Wed, 12 Jun 2024 15:29:43 GMT ILCA 7 - ILCA 6 -
]]>
Download - Classifiche ILCA 7 - Campionato Zonale ILCA VI Tappa https://www.velaincampania.it/evento/classifiche-ilca-7_2359.html https://www.velaincampania.it/evento/classifiche-ilca-7_2359.html Wed, 12 Jun 2024 15:29:16 GMT ILCA 7 - ILCA 6 -
]]>
Primo Piano - A Sapri l'Italiano ILCA Master dal 14 al 16 giugno https://www.velaincampania.it/primo-piano/a-sapri-l-italiano-ilca-master-dal-14-al-16-giugno_1895.html https://www.velaincampania.it/primo-piano/a-sapri-l-italiano-ilca-master-dal-14-al-16-giugno_1895.html Wed, 12 Jun 2024 07:09:34 GMT  Dal 14 al 16 giugno nella Citta' della Spigolatrice protagonista la classe ILCA, in acqua anche il sindaco di Sapri Antonio Gentile. Il Campionato Italiano Master di Vela, riservato alla classe ILCA, torna nel Cilento. Sara' la splendida Baia di Sapri, nel Golfo di Policastro, ad ospitare  Dal 14 al 16 giugno nella Citta' della Spigolatrice protagonista la classe ILCA, in acqua anche il sindaco di Sapri Antonio Gentile. Il Campionato Italiano Master di Vela, riservato alla classe ILCA, torna nel Cilento. Sara' la splendida Baia di Sapri, nel Golfo di Policastro, ad ospitare nel prossimo weekend, dal 14 al 16 giugno, oltre 100 velisti per un appuntamento sportivo, previsto annualmente nel calendario velico nazionale FIV, dedicato ad una classe velica monotipo, tra le piu' diffuse a livello mondiale, che ogni anno vede la partecipazione di oltre 100 atleti della categoria master, provenienti dai principali circoli velici italiani. Palermo (2020), Rimini (2021), Agropoli (2022) e Marsala (2023) sono alcune delle localita' che hanno ospitato la flotta italiana ILCA master negli ultimi anni. A Sapri le classi in gara saranno ILCA 7 e ILCA 6, maschile e femminile. Tra i partecipanti d'eccezione alla regata ci sara' anche il sindaco di Sapri, Antonio Gentile, da sempre appassionato velista, che sara' di scena nella classe ILCA 6. La manifestazione e' organizzata dal Circolo Nautico Sapri, anno di fondazione 1973, con il coordinamento del Comitato V Zona della Federazione Italiana Vela e dell'Associazione di classe ILCA Italia e con un progetto organizzativo che ha coinvolto sin dall'inizio il Comune di Sapri, pronto a ricevere il titolo di 'Citta' della vela e del mare', progetto della Federvela Campania ideato con i circoli organizzatori di eventi nazionali ed internazionali per valorizzare il mare e la costa campana. La manifestazione gode dei patrocini, oltre che del Comune di Sapri, della Regione Campania, del Flag 'I porti di Velia', della Proloco Sapri e di Confesercenti Salerno e  del coinvolgimento del Consorzio Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP che fornira' mozzarella di bufala campana nei momenti di ristoro dedicati agli atleti. Quest'anno la bandiera 'Citta' della vela e del mare' sventolera', quindi, su Sapri che insieme a  Sorrento, Napoli, Salerno, Torre del Greco, Torre Annunziata, Forio di Ischia e Agropoli, garantiranno oltre 3000 presenze tra atleti, tecnici, accompagnatori e dirigenti sportivi in occasione delle regate in calendario. Sono previste 8 prove con un massimo di 3 al giorno venerdi' e sabato e di due prove nella giornata di domenica su un percorso quadrilatero realizzato nello specchio d'acqua antistante la baia saprese. La prima regata e' prevista per venerdi' 14 giugno alle 12 con il primo segnale di avviso di giornata. Si procedera' con lo stesso programma nelle giornate di sabato 15 giugno e domenica 16 giugno, quando si terranno anche le premiazioni finali. 'Il Campionato Italiano ILCA Master a Sapri rappresenta un'occasione importante per ampliare le capacita' organizzative dei circoli affiliati campani e la scelta di Sapri premia un circolo che in piu' occasioni ospitato eventi nazionali di rilievo ed ora e' pronto per lanciare nuove sfide. La partecipazione attiva dell'Amministrazione Comunale di Sapri al progetto ‘Citta' della Vela e del Mare' e' un incentivo per il mondo sportivo, importante per promuovere l'organizzazione dei grandi eventi legati al mare e per fare rete con le altre citta' costiere della Campania' afferma il presidente della Federvela Campania, Francesco Lo Schiavo. 'Una tre giorni di vela nazionale nel Golfo di Sapri e' un bellissimo riconoscimento per una citta' ormai riconosciuta come ‘Citta' della Vela e del Mare'. Questo evento e' un omaggio alla lunga tradizione velistica di Sapri e ai cinquant'anni di attivita' del Circolo Nautico Sapri, che ha avvicinato tanti giovani a questo fantastico sport. Ringrazio la V Zona FIV e il presidente Lo Schiavo per aver fortemente creduto in Sapri e il Circolo Nautico Sapri per il lavoro che sta svolgendo. Dopo tanti anni, torniamo a ospitare regate di grande rilevanza nazionale, e la classe ILCA, una delle piu' tecniche e prestigiose, ne e' la testimonianza' aggiunge il sindaco di Sapri, Antonio Gentile. 'È una sfida veramente importante e un grande onore l'incarico ricevuto dalla Federazione Italiana Vela e dall'Associazione di Classe ILCA ed un  grazie particolare al Comitato V ZONA che ha fortemente voluto che il Circolo Nautico Sapri tornasse alle sue meravigliose origini ospitando grandi eventi velistici. La nostra baia e' perfetta per questo tipo di manifestazioni, e abbiamo messo cuore, anima e preparazione per organizzare al meglio questa importante edizione del Campionato Italiano Master ILCA. Abbiamo realizzato tutte le infrastrutture necessarie e curato ogni dettaglio organizzativo per garantire un evento di alto livello. La collaborazione con tutte le strutture locali, l'Amministrazione comunale e la Capitaneria di Porto Guardia Costiera e' stata incessante e quotidiana e siamo sicuri di poter vivere una splendida tre giorni' conclude il presidente del Circolo Nautico Sapri, Leonardo Pascarella.    ]]> Notizie da Staff - A Diamir, Ossoduro e Mishalai l' XI Salerno - Costadamalfi https://www.velaincampania.it/circoli-news/a-diamir-ossoduro-e-mishalai-l-xi-salerno-costadamalfi_1937.html https://www.velaincampania.it/circoli-news/a-diamir-ossoduro-e-mishalai-l-xi-salerno-costadamalfi_1937.html Wed, 12 Jun 2024 03:51:01 GMT L' XI edizione della Salerno - Costadamalfi e' stata caratterizzata da una brezza leggera molto variabile e quasi sempre al di sotto dei 10 nodi, in una giornata con il cielo costantemente coperto. Partenza alle ore 12:15 per tutte le classi, con un OCS non sanato per il J99 Donna Beatrice III. Il L' XI edizione della Salerno - Costadamalfi e' stata caratterizzata da una brezza leggera molto variabile e quasi sempre al di sotto dei 10 nodi, in una giornata con il cielo costantemente coperto. Partenza alle ore 12:15 per tutte le classi, con un OCS non sanato per il J99 Donna Beatrice III. Il CdR Unico presieduto da Raffele Cirillo e completato da Alfredo Sollai, Enrica Rebeck, Bruno Cianciullo e Domenico Pisacane aveva optato per il percorso 'lungo' fino a Capo Conca, quello che i regatanti amano e che sempre preferiscono rispetto al percorso 'corto' fino a Capo d'Orso. Da un punto di vista della strategia di regata, tra le opzioni possibili questa volta sembra aver pagato la scelta di bordeggiare lontano dalla costa. Quando le prime barche erano al largo di Amalfi, avendo pero' verificato che il vento era in calo, opportunamente e' stata esposta Sierra per riduzione di percorso alla boa di Capo Conca per tutte le classi. In classe Regata vittoria in compensato per l'Elan S3 'Diamir' di Andrea Calvanese (LNI SA) che prevale sul Comet 33 'Joker' condotto dalla coppia austriaca Johannes e Kerstine Heckel (CdV SA) e sull' X332 'X-Tension' di Roberto Guerrasio (CdV SA). In classe Minialtura vince l'inossidabile 'Ossoduro' di Francesco D'Ambrosio (CVSA) davanti all'Ufo22 'Area 51 Grazie Fabrizio' del compianto Fabrizio Marotta timonata da Andrea Marotta (LNI SA) e ad Histria Diva di Francesco Di Matteo e Ugo Galluccio (ASD Marina). In classe Grancrociera prevale Mishalai di Silvia Lepore (LNI Agropoli) davanti ad Athos del Club Avvelenati (YC SA) e a Cocoon di Sebastiano Romanzi (ASD Marina). In classe RatingFIV il Trofeo Divina Costiera va a Wanaka di Francesco Bove (Azimut SA) che precede Ala di mare di Fabio Di Giacomo e Selvaggia di Massimo Di Martino (LNI SA). Numerose, come da tradizione per questa regata, le barche con equipaggio x2 ma distribuite sulle 4 classi, motivo per cui non si e' formato alcun raggruppamento Double-handed. La regata, organizzata da Compagnia della Vela Salerno e Azimut Salerno, rientra nel nuovo 'Circuito Estivo del Golfo' che comprende anche le prove del 'Trittico del Sole' (YCSA), la 'Regata delle 2 Costiere' (LNI Agropoli) e la costiera 'Around Capri' (ASD Marina). Al momento conducono la classifica Diamir in classe Regata, Ossoduro in classe Minialtura e Mishalai in classe Gran Crociera. La partita e' ancora aperta anche tenuto conto che le ultime 2 prove, in relazione alla lunghezza del percorso, in base al regolamento del Circuito sono quelle con il coefficiente piu' alto pari a 3.
Immagini allegati all'articolo
]]>